Nel campionato di serie C, il BancaEtruria Baseball espugna il campo lucchese con un 8-5 in rimonta. Il Monnalisa Softball si spartisce la posta con la Sestese: una vittoria a testa nel sentito derby di A2.

Il BSC Arezzo è tornato alla vittoria. Nel campionato di serie C, la prima squadra maschile del BancaEtruria Baseball ha espugnato il campo del Lucca con un bell'8-5 in rimonta riscattando così nel migliore dei modi gli ultimi due stop consecutivi. Gli aretini di coach Giorgio Parodi sono stati bravi nel ribaltare un brutto inizio di partita che, dopo appena una ripresa, li aveva visti sotto di quattro punti; in questo senso è stato decisivo il cambio del lanciatore dal giovane Leonardo Gaggio al più esperto Claudio Marinelli che ha permesso di eliminare ogni avversario che si è presentato in battuta. Questa bella prova difensiva non è stata inizialmente supportata da un attacco capace di smuovere il risultato fino a che, tra la quinta e la sesta ripresa, l'Arezzo non è riuscito a segnare sette punti grazie, soprattutto, alle belle battute di Klismann Marashi e Cano Araujo.

«La vittoria finale - spiega il lanciatore Marinelli - è stata fondamentale per ritrovare morale ed entusiasmo in vista delle prossime giornate di campionato e della prossima gara con la Fiorentina. In battuta siamo stati poco incisivi ma una buona prova difensiva ci ha permesso di ottenere un meritato successo e di riprendere il nostro cammino».

Alla vittoria della prima squadra non è seguita quella dell'Under12 che nel campionato "Ragazzi" ha registrato una sconfitta di misura per 8-7 contro i coetanei dell'Antella. Trovate tutte le foto dell'evento nell'articolo [U13] BSC Arezzo - Antella.

A chiudere il fine settimana sono state le ragazze del Monnalisa Softball che, sul campo aretino dell'Estra BallPark, hanno centrato un successo e una sconfitta nel big match del campionato di serie A2 contro la Sestese. Le due squadre, rispettivamente al terzo e al secondo posto della classifica, sono divise da una storica rivalità e hanno dunque dato vita ad un derby molto sentito in cui si sono spartite la posta in palio.
Nonostante alcuni problemi di formazione affrontati da coach Fabio Borselli per le assenze e gli infortuni di numerose atlete, gara-1 ha visto un assoluto dominio dell'Arezzo che, guidato dall'ottima lanciatrice Carlotta Natti, non ha concesso niente alle avversarie riuscendo a prendere il largo fino al 6-0 finale. Nella seconda partita a fare la differenza è stata la voglia di rivalsa della Sestese che, approfittando di un calo di concentrazione delle aretine, ha capitalizzato nel migliore dei modi alcuni errori difensivi delle padrone di casa per ottenere un giusto successo per 7-2. Nelle file dell'Arezzo sono da sottolineare le belle prestazioni di Federica Andolfi e di Jasmine Bernardini, un'atleta del 1997 che il prossimo fine settimana disputerà con la Nazionale Italiana Under19 il prestigioso "Torneo della Repubblica" di Caronno, provando a guadagnarsi un posto per i prossimi Europei in Olanda.