La stagione 2016 si aprirà con la Winter League, il torneo regionale giovanile di cui l'Arezzo detiene il titolo. La prima squadra di serie C sarà rinforzata da alcuni atleti aretini reduci da esperienze nelle massime serie.

 

Il 2016 dovrà essere la stagione del grande ritorno del baseball aretino sul panorama nazionale. Il lavoro e gli investimenti portati avanti negli ultimi anni hanno permesso al Bsc Arezzo di iniziare il nuovo anno con una prima squadra particolarmente competitiva e, soprattutto, con un settore giovanile solido, numeroso e con pochi pari in Toscana. Quest'ultimo rappresenta il fiore all'occhiello della società guidata dal presidente Alessandro Fois che, fin dalla sua elezione nel febbraio 2013, ha puntato sul rilancio del vivaio ed ha ora raggiunto il suo obiettivo riuscendo ad allestire ben due squadre con cui affronterà i prossimi campionati toscani giovanili.

La novità è rappresentata dagli Allievi allenati da Adolfo Borrell, una formazione ricostituita da poco che testimonia la crescita numerica del baseball cittadino e che, dopo numerosi anni d'assenza, nei prossimi mesi giocherà nella più importante competizione regionale.

Vanno in cerca di conferme, invece, i Ragazzi di Pierangelo Omarini che nel 2015 hanno vinto la Coppa Toscana, il campionato toscano invernale "Winter League" e tutte le tappe del torneo internazionale Tuscany Series a cui hanno partecipato. La Winter League, tra l'altro, rappresenterà il primo banco di prova della nuova stagione, perché il torneo scatterà a fine gennaio e i ragazzi aretini si presenteranno come la squadra da battere: l'obiettivo sarà di bissare l'ultimo successo per riuscire ad accedere alle finali nazionali.

Salendo di categoria, per il 2016 il BSC Arezzo punterà fortemente sulla prima squadra di baseball che, dopo i Play Off raggiunti nella scorsa stagione, lancerà senza indugi l'assalto alla promozione in B: per raggiungere il traguardo, a giorni saranno ufficializzati alcuni importanti colpi di mercato.

«Stiamo trattando con alcuni giocatori aretini che, dopo aver militato nelle massime serie italiane, torneranno a giocare con i colori della loro città. Manca solo l'ufficialità per garantire a coach Borrell una formazione di altissimo livello.Alessandro Fois

Nel settore femminile del softball, la prima squadra di serie A2 è stata negli ultimi anni il fiore all'occhiello del BSC Arezzo con la vittoria della Coppa Italia nel 2014 e tanti altri grandi risultati, ma per il 2016 la società ha puntato su un forte rinnovamento. Con l'inserimento in squadra di tante ragazze del vivaio e la partenza di alcuni elementi di spicco (tra cui quello dell'aretina Jasmine Bernardini che vivrà l'occasione di giocare nella massima serie con la Sestese), i tecnici Alessandro Fois e Claudio Marinelli provvederanno ad una generale ricostruzione che costringe a rimanere con i piedi per terra.

Con umiltà e impegno lavoreremo per mantenere viva la tradizione che vede il Monnalisa Softball assestarsi ai vertici dei campionati disputati.Alessandro Fois