Da venerdì 25 luglio, 15° edizione del prestigioso torneo giovanile di baseball e softball con il BSC Arezzo che attende centinaia di atleti di 19 squadre di tutto il mondo e le nazionali di Italia e Francia.

Già da queste premesse si coglie l’acquisito prestigio internazionale dell’evento, inserito in un network di tornei regionali, diventato oramai tradizione dell’estate sportiva aretina. Fino a domenica 3 agosto, l’Estra BallPark di via Simone Martini si apre dunque al grande baseball internazionale, grazie al patrocinio del Comune di Arezzo e al sostegno dell’Ancos (Associazione nazionale comunità sociali e sportive).

Anche in questa edizione i tornei delle Tuscany Series sono stati spalmati su due fine settimana, con una prima fase dal 25 al 27 luglio dedicata all’Under 12 del baseball e una seconda fase rivolta alle squadre seniores di baseball e softball in programma dal 31 luglio al 3 agosto.

I padroni di casa del BSC Arezzo parteciperanno con le loro formazioni a tutti i tornei in calendario, schierando sia la squadra giovanile che le prime squadre del BancaEtruria Baseball e del Monnalisa Softball. Quest’ultima nel 2013 vinse il torneo superando in finale le statunitensi del North American Prospects, dunque proverà a difendere il titolo.

Nel torneo Under 12, Arezzo ospiterà il Firenze, il Grosseto, il Malnate Vikings (Va) e, soprattutto, per la prima volta una squadra russa: i Moscow Cardinals, recenti vincitori del torneo di Firenze.
Ad affiancare le partite saranno anche altre iniziative collaterali dedicate ai più piccoli come lo Home Run Derby, una gara a chi realizza più fuoricampo, in cui si sfideranno i migliori battitori di tutte le formazioni. E poi serate conviviali: protagonista lo stinco, cotto a puntino sia per gli atleti che per la cittadinanza sia sabato 26 luglio che sabato 2 agosto sempre all’Estra BallPark.

Una squadra estera è attesa anche nella manifestazione seniores di baseball in cui giocherà una selezione dal Pakistan che, dopo i rapporti di amicizia stretti negli anni passati, ha nuovamente deciso di tornare a giocare sul diamante aretino sfidando Cairese (Sv), Minerbio (Bo), San Casciano (Fi) e Siena.

L’apice delle Tuscany Series 2014 sarà il torneo di softball caratterizzato da una forte partecipazione internazionale con ben tre squadre americane, con la Joudrs Praha della Repubblica Ceca, con la nazionale francese e con la nazionale italiana Under 16.

«Prima di tutto - ha dichiarato l’assessore allo sport Francesco Romizi - un grande in bocca al lupo all’atleta aretina del Monnalisa Softball, Jasmine Bernardini, che sta disputando in Olanda gli europei Under 19 con la nazionale e ha esordito con una vittoria per 32 a 0 contro la Danimarca. È la dimostrazione di come il movimento del baseball e del softball possa contare su un’ottima preparazione e un’organizzazione puntuale, come dimostra peraltro il traguardo dei 15 anni raggiunto dalle Tuscany Series. Domenica 27, attenzione alla concomitanza fra questo torneo e l’arrivo del Giro della Toscana proprio a ridosso del campo da gioco. Con la PM stiamo gestendo la situazione per evitare ogni disagio alla circolazione e a coloro che vorranno recarsi a vedere il torneo».

«Le Tuscany Series di softball - spiegano Nora Ferrucci e Alessandro Fois del comitato organizzatore - si profilano particolarmente prestigiose per la presenza di ben due nazionali e di tante formazioni straniere che proveranno a strappare il titolo alle padrone di casa dell’Arezzo. La nostra società è dunque orgogliosa di portare in città centinaia di persone per un torneo che, oltre a sviluppare il turismo locale, promette tante partite spettacolari e offrirà una preziosa opportunità di confronto e di amicizia tra atleti e società di tutti i continenti. Teniamo d’occhio le americane, agguerrite per essere state sconfitte dalle nostre ragazze anno scorso in finale. Siamo sicuri che vorranno rifarsi ma siamo altrettanto sicuri che il softball Arezzo farà di tutto per confermarsi campione».