Prima, lunga, trasferta del Campionato di Serie C 2018, contro i Thunders di Salerno.

 

9 - 11

Squadra 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Finale
Monnalisa BSC Arezzo 2 3 2 3 0 0 0 1 0 11
Thunders Salerno 4 0 1 2 1 0 1 0 0 9

Trasferta lunga, lunghissima, contro una squadra per noi sconosciuta, in un campo su cui l'Arezzo non ha mai giocato.

Iniziamo in attacco ed è Tommaso Peracchio ad aprire le danze con un singolo che, per errore della difesa, lo porta in seconda base. Subito dopo Maor Pasquini batte al primo lancio una bella palla, ma viene eliminato di un pelo in prima, facendo comunque avanzare Peracchio. Antonio Giovannini, subito dopo, va in base per ball. I timori e l'incertezza iniziali sembrano svanire e la sicurezza acquisita permette a Gabriele Gori e Luca Farsetti di battere dei singoli che fanno entrare i primi due punti. Ronald Perez va strikeout ma poi, su un errore della difesa avversaria, Gori tenta di segnare il terzo punto e viene eliminato a casa.
Passiamo in difesa ed il lanciatore partente, Giacomo Ferrini, sembra iniziare col freno a mano tirato. I salernitano toccano ogni suo lancio, mettendolo in campo. La nostra difesa, complice anche un campo dalla superficie non troppo regolare, faticano a gestire le palle rotolanti e, prima di riuscire a concentrarsi nuovamente sul gioco, i Thunders segnano 4 punti.

Ancora frastornati torniamo in attacco e Alexander Dan viene eliminato in prima, poi Filippo Guidelli va in base su ball e Davide Donati viene mandato strikeout. A questo punto l'Arezzo riprende le redini del gioco e il singolo di Peracchio vale una seconda base ed il terzo punto, così come il singolo di Pasquini, stessa formula. Poi Giovannini va in base su ball e Pasquini entra a punto sui singoli di Gori e Farsetti, prima che il terzo out venga fatto su Giovannini a casa mentre tentava di segnare il sesto punto.
In difesa l'Arezzo sembra aver preso finalmente confidenza con il difficile campo e va al cambio abbastanza rapidamente con un out al volo, uno strikeout ed un facile out in prima. Siamo tornati subito in vantaggio, anche se di un solo punto.

Terzo inning e sul box di battuta sale Luca Brogi, entrato al posto di Perez, che tiene impegnato il lanciatore avversario finché non guadagna la base per ball. Dan va strikeout ma poi Guidelli va a sua volta in base per ball. Donati batte un singolo e riempie le basi per Peracchio che però viene colpito dal lancio avversario e fa guadagnare un punto. Pasquini batte lungo, ancora una volta al primo lancio, ma viene eliminato al volo. Sul successivo singolo di Giovannini entra il settimo punto, ma, sulla stessa azione, arriva il terzo out a casa, su Donati che cercava l'ottavo punto. In tre inning il terzo out è stato subito a casa base.
In difesa i Thunders si rifanno sotto, battendo tanto e segnando un punto, anche se i nostri out arrivano su un fly-out, una trappola tra casa e la terza, ed uno strikeout di Ferrini.

Nel quarto inning il Salerno cambia lanciatore ed il nuovo entrato sembra tirare più forte del primo. Gori comunque lo batte ma viene eliminato in prima. Farsetti va strikeout, poi, complice forse l'emozione, il nuovo lanciatore inanella cinque basi su ball di fila, facendo prima riempire le basi, poi entrare due punti. Un singolo di Pasquini fa entrare un terzo punto, prima che Giovannini batta ancora ma venga eliminato al volo.
In difesa i Thunders fanno ancora suonare le mazze, con tre singoli di fila, prima che Ferrini prima, con uno strikeout, e la difesa poi, con un out in prima ed uno al volo, evitino il sorpasso. Alla fine del quarto il punteggio è di 10 a 7 per noi.

Nel quinto inning ancora due basi su ball per Gori e Farsetti, poi Fucci batte e raggiunge la prima per scelta della difesa, perchè Gori viene eliminato in terza. Successivamente anche Farsetti viene eliminato in terza su un tentativo di rubata e la nostra fase di attacco si conclude con l'out in prima di Dan.
In difesa, il primo battitore salernitano batte una linea rimbalzante a metà tra l'esterno centro ed il destro. E' Pasquini a raccogliere la palla e a fare una lunga assistenza sul guanto di Dan che elimina il corridore fuori dalla seconda. Il successivo avversario batte un singolo e poi, a forza di rubate, riesce a segnare un punto, nonostante i due strikeout che mette a segno ancora Ferrini. Fine quinto ed il vantaggio si assottiglia: 10 a 8.

Il sesto inning vola via veloce per entrambe le squadre. Nel nostro turno di battuta Guidelli prima e Donati poi, vengono eliminati al volo. Peracchio viene eliminato in prima. Al cambio, sale sul monte Carmelo Cacciatore, al posto di Ferrini. Subisce un singolo, poi i battitori successivi vengono eliminati dalla difesa, allo stesso modo dei nostri: due fly-out e un out in prima. Ancora 10 a 8 il punteggio.

Settimo. Ancora battute aretine con Pasquini e Giovannini che aggiungono al loro cartellino un singolo ciascuno, poi però Gori viene eliminato al volo, Farsetti e Fucci vanno strikeout e si va al cambio senza segnare altri punti.
I Thunders invece guadagnano una base su ball, poi battono due singoli, interrotti da uno strikeout di Cacciatore, prima che questi venga rilevato da Alexander Dan. Con lui sul monte i salernitani battono ancora, ma vengono eliminati in prima, riuscendo comunque a segnare un altro punto. I Thunders si sono rifatti sotto ed il vantaggio aretino si è ridotto ad un solo punto. Rischioso, perchè ci sono altri due inning da giocare.

Nell'ottavo quindi, i nostri battitori salgono sul box determinati. Dan va in base su ball, poi Guidelli batte lungo ma viene eliminato al volo, così come Donati subito dopo. Intanto però Dan riesce ad avanzare fino alla terza. Peracchio a questo punto batte il singolo che fa entrare il punto numero 11. Il nostro attacco si conclude sullo strikeout di Pasquini.
L'attacco salernitano, sotto i lanci di Dan, ma soprattutto sotto una difesa sempre più determinata, si esaurisce rapidamente. Out in prima, out al volo e strikeout girato.

Il nono è ancora tensione, stemperata solo dal tentativo di invasione di campo di una capretta. Giovannini e Gori vanno out al volo, Farsetti viene duramente colpito al gomito, poi Fucci va out in prima. Resta solo da contenere gli avversari solo per mezzo inning.
Il primo attacco viene preso al volo, poi è Dan che si occupa di chiudere la partita con due strikeout.

La partita si chiude con tanti bei sorrisi da parte di entrambe le squadre. L'Arezzo per aver ottenuto una vittoria combattuta ed importante. Il Salerno per aver disputato un incontro finalmente, a detta loro, di livello, in cui entrambe le squadre imparano, crescono e si migliorano.

Di positivo, per noi, c'è che abbiamo sempre battuto, pochi gli strikeout subiti, e che la difesa ha girato piuttosto bene, sopo i primi momenti di adattamento al campo. Non ci siamo mai arresi ed abbiamo tenuto il campo fino all'ultimo.

Ecco di seguito, alcune foto della partita:

Foto di Sauro Pasquini