Terzo appuntamento del Campionato di Serie C 2018, e seconda trasferta, contro i Seagulls di Massa.

 

7 - 10

Squadra 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Finale
Monnalisa BSC Arezzo 0 2 0 1 1 3 2 0 1 10
Seagulls Massa 0 0 0 4 0 0 0 2 1 9

Altra trasferta lunga, per la nostra prima squadra, in quel di Massa. La giornata è calda e senza nuvole.

A causa dell'assenza di Tommaso Peracchio, ad aprire le danze come primo in battuta è Maor Pasquini, che però viene eliminato al volo, così come Antonio Giovannini subito dopo di lui. Gabriele Gori viene invece colpito alla schiena dal giovane lanciatore del Massa e va in base. Luca Farsetti batte un singolo ma nell'azione che ne consegue, Gori viene eliminato in seconda e si passa alla difesa.
Anche questa volta è Giacomo Ferrini a partire sul monte e tutto va per il verso giusto. I primi tre battitori massesi toccano la pallina e la mettono in campo ma vengono tutti eliminati in prima senza difficoltà.

In attacco Filippo Guidelli viene mandato in base su ball, così come Ronald Perez a seguire. Alexander Dan batte un bel singolo, poi su errore della difesa tenta di raggiungere la seconda ma viene eliminato. Davide Donati batte una bella volata di sacrificio che fa entrare i primi due punti aretini. Fabio Fucci tenta di portare a casa anche Donati, ma sfortunatamente va strikeout.
Rinvigorita dall'essere in vantaggio, la nostra difesa liquida rapidamente i successivi tre battitori massesi, grazie ad un fly-out, un out in seconda ed uno in prima.

Il terzo inning vede i nostri primi due battitori, Pasquini e Giovannini, battere lungo ma essere eliminati al volo, poi Gori viene colpito ancora, nello stesso punto, dallo stesso lanciatore. Ci pensa Farsetti a vendicarlo, battendo un bel doppio. Con i corridori i n terza e seconda, anche Guidelli affonda la mazza sulla pallina, ma viene eliminato al volo ed andiamo in difesa a mani vuote.
Il Massa è sempre aggressivo e, dopo una base su ball concessa da Ferrini, la palla vola alta, viene presa al volo per un primo out e lanciata in prima per cogliere il corridore staccato dalla base. Doppio gioco. Il corridore successivo viene mandato strikeout, siamo ancora in vantaggio, ma la partita si rivela comunque ostica.

Quarto inning e si comincia a vedere qualche battuta in più. Battono dei singoli Dan, Fucci e Pasquini, ma gli out si vedono sul campo, prima su una rubata di Perez in seconda, poi un flyout su Giovannini ed infine un out a casa su Donati, subito dopo che Dan entrasse a casa a segnare il terzo punto aretino.
In difesa però, subiamo un big inning da parte del Massa. I battitori avversari, infatti, sembrano aver preso le misure a Ferrini e battono tre singoli riempiendo le basi. Coach Baldini quindi, manda sul monte Carmelo Cacciatore, per interrompere la loro striscia positiva, e la cosa inizialmente funziona, con il primo out, al volo, che però fa entrare anche il loro primo punto. Il battitore successivo batte un doppio che fa entrare altri due punti. Cacciatore realizza uno strikeout, ma il battitore successivo, inaspettatamentem, batte una legnata poderosa agli esterni, realizzando un triplo e facendo entrare il quarto punto massese. Uno strikeout girato chiude la loro fase di attacco ed il quarto inning. Il Massa è passato in vantaggio di un punto.

Nel quinto parte in battuta Gori, con un singolo che spegne ogni entusiasmo dei massesi, visto che, su una serie si errori, arriva fino in terza base. Farsetti va in strikeout, ma è Guidelli che, con un potente doppio, fa entrare Gori a casa e pareggia il conto. Perez non riesce a far avanzare Guidelli, andando strikeout, poi Dan va in base su ball ed è Donati a chiudere l'attacco con uno strikeout.
In difesa subiamo subito un singolo, poi realizziamo un out in prima e Cacciatore viene rilevato da Dan sul monte. Il cambio spiazza i battitori e, mentre il primo viene eliminato in prima, i successivi due vengono mandati strikeout.

Nel sesto inning il nostro attacco si risveglia, iniziando con Fucci che batte un singolo e si piazza in prima. Segue Pasquini che però va in fly-out. Giovannini batte un altro singolo ma Fucci viene colto rubando in terza. Gori batte un altro singolo e si porta in seconda sugli errori della difesa massese. Farsetti a questo punto batte un bel doppio che fa entrare due punti a casa., poi anche Guidelli batte un singolo e, sull'errore di assistenza del Massa, raggiunge la seconda ed entra il terzo punto per l'Arezzo. Chiude i giochi Perez, in strikeout.
In difesa riusciamo ancora a tenere gli avversari a zero, grazie a due out in prima ed uno strikeout girato.

Settimo inning. Dan va strikeout, ma Donati si porta in base con un singolo. Fucci viene eliminato al volo, poi Pasquini batte una palla bassa e tesa che scavalca interni ed esterni e, finendo nell'erba alta a fine campo, lo fa fermare in seconda, non prima che Donati entrasse a casa per il punto. Giovannini batte lungo ma si fa cogliere in trappola per permettere a Pasquini di entrare a punto. 9 a 4 per noi.
In difesa sono ancora zero punti per il Massa, grazie a due out in prima ed uno al volo, realizzati nonostante due uomini già in base per i primi due singoli subiti.

Nell'ottavo inning il Massa si riporta sotto, grazie ad una nostra fase di attacco sterile, con gli out in prima di Gori e Farsetti, seguiti dallo strikeout di Guidelli.
In difesa, invece, due massesi in base per un singolo ed un doppio, poi uno strikeout di Dan ed un out in prima. Un altro singolo fa entrare due punti per gli avversari, prima che un altro out in prima faccia andare tutti al cambio. Stiamo 9 a 6 e manca un solo inning, dove però può succedere di tutto.

In battuta sale Luca Brogi, che viene mandato in base per ball, poi Dan va strikeout. Non va bene, il Massa è in crescita. Donati viene però colpito e si porta in base. Con due uomini in base, Fucci batte un singolo e riempie le basi. Sale Pasquini in battuta ed il suo attacco non si fa attendere: un bel doppio che fa entrare Brogi ma Donati viene eliminato in seconda. Nel cercare di prendere anche Fucci in terza, il massa sbaglia l'assistenza e Fucci scatta verso casa base. Cade però malamente a terra, perdendo fiato, e non riuscendo a rialzarsi prima che venga raggiunto dalla pallina ed eliminato. Sta comunque bene, niente di grave per lui.
Il Massa è adesso deciso a ribaltare il risultato di 10:6 a suo favore. I due battitori successivi, infatti, realizzano subito due bei doppi consecutivi, facendo entrare il loro ultimo punto. La difesa aretina, infatti, reagisce e grazie a due out in prima ed uno al volo, fa terminare la partita sul 10:7.

Ecco di seguito, alcune foto della partita:

Foto di Sauro Pasquini