Domenica 11 Ottobre, presso lo Scarpelli di Grosseto, si è svolta la fase finale di Coppa Toscana U12, con i nostri arancini meritatamente vittoriosi.

7 - 10

La prima semifinale della giornata, tra il BSC Grosseto 1952 ed il Grosseto Vikings, è stata una partita molto intensa e combattuta, con i primi sempre in vantaggio, ma con i ragazzi di Lino Luciani sempre in rimonta.

Alla fine la spuntano i grigio rossi del BSC per 10:7, guadagnando la finale con i vincenti della seconda semifinale.

 

3 - 2

Nella seconda semifinale i nostri ragazzi affrontano le casacche rosse del Junior Firenze.

Il primo inning è molto equilibrato ed i nostri battitori non riescono a guadagnare le basi, mentre i fiorentini sembrano più agguerriti, anche se non riescono ad andare a punto.

Anche nel secondo inning niente da fare, le nostre mazze sembrano non girare a dovere e non si vedono punti. Le casacche rosse del Firenze, invece, riescono a segnare due punti e siamo sotto.

Sorprendentemente i nostri non si abbattono, giocano comunque sereni e nel terzo inning vediamo finalmente la prima valida ad opera di Michele Menci, seguita da una doppia di Davide Donati. Questo ridà fiducia alla squadra che alla fine si riporta prima sul pari e poi segna il punto della vittoria.

Il quarto inning è ancora giocato a denti stretti, con belle giocate difensive da entrambe le parti e nessun punto marcato. La tensione cresce.

Nel quinto ed ultimo inning (per regolamento) Il Junior Firenze tenta ancora di riportarsi in vantaggio, ma la difesa aretina tiene benissimo e la finale è nostra.

 

5 - 14

Alle 16 finalmente la finale. Nell'aria non c'è tensione, i ragazzi sono tranquilli e sereni e si vede fin da subito.

Sul monte di lancio sale Maor Pasquini, che per due inning non concede nulla ai battitori avversari, mentre il nostro attacco, finalmente, si fa riconoscere per quello che è stato per tutto il campionato. Alla fine del secondo inning il punteggio è di 6:0 per l'Arezzo.

Nel terzo inning le mazze grossetane cominciano a prendere le misure del nostro lanciatore, ormai stanco, ma a reggere il gioco è soprattutto una bella difesa, con palle prese al volo e belle giocate. In attacco, un triplo a basi piene ed una rubata su casa base poi, mette nel sacco 4 punti. 10:0 per l'Arezzo.

Dato che la partita è limitata ai 5 inning, la finale è ormai vinta, quindi entrambi i coach decidono a questo punto di rivoluzionare le formazioni per far fare esperienza a tutti. Il risultato finale sarò di 14:5.

 

Foto di Sauro Pasquini